Dal 01/02/2016 è attiva la riabilitazione cardiologica presso il C.T.R.

Gli Operatori: FISIOTERAPISTI SPECIALIZZATI

A chi è rivolta:

  • Pazienti con cardiopatia post-acuta o cronica;
  • Pazienti a Rischio eventi cardiovascolari;
  • Pazienti con precedenti infarti

Estato osservato che dopo un episodio infartuale la riduzione del rischio cardiovascolare che si ottiene con lattività fisica è assai simile alla riduzione apportata da alcuni farmaci ormai diffusamente utilizzati in cardiologia.

Il programma di riabilitazione ha come obiettivo iniziale il consolidamento della stabilità clinica e in seguito quello di ridurre i rischi di futuri eventi, garantendo la gestione ottimale del paziente nel lungo periodo.

La riabilitazione cardiologica, di cui il training fisico supervisionato è una componente fondamentale, svolge un ruolo importante nella prevenzione secondaria della cardiopatia ischemica, in quanto è in grado di rallentare la progressione e, forse, di favorire la regressione delle lesioni angiografiche, di ridurre i difetti di perfusione miocardica, di indurre una favorevole modificazione delle condizioni psicologiche, di migliorare la qualità di vita e, inoltre, come dimostrato da alcuni studi metaanalitici, di ridurre la mortalità. Somma degli interventi richiesti per garantire le migliori condizioni fisiche

Obiettivo dell’intervento è riottenere e conservare una condizione la più vicina possibile allo stato di salute favorendo il processo di recupero psicofisico, prevenendo la progressione della malattia e incentivando la riduzione di nuovi eventi cardiovascolari, mediante lottimizzazione  dei trattamento e la programmazione di controlli laboratoristici e strumentali.

 

 

 

Leave a comment